Prodotti & Marca


Qual è la scadenza dei prodotti?

Per legge i prodotti che hanno una vita superiore a 30 mesi non devono indicare una data di scadenza ma una durata massima di utilizzo dopo l’apertura (PAO – Period After Opening).
Per questo troverai sia sul packaging esterno che su quello interno un simbolo composto da un vasetto di crema aperta e un numero che indica il numero di mesi garantito dall’apertura.  


Ho avuto una reazione utilizzando un vostro prodotto, cosa devo fare?   

Scrivi all’indirizzo cvigilanza@alesgroupe.it indicando il tuo nome, cognome, numero di telefono, il prodotto coinvolto. Il nostro Servizio di Cosmetovigilanza ti contatterà per approfondire l’accaduto.


E’ possibile ricevere campioni omaggio?

Noi non inviamo direttamente campioni. Questi si possono trovare nelle Farmacie e Parafarmacie Fiduciarie, dove ti verrà fornito anche un consiglio personalizzato.
Ordinando sul nostro sito www.Phyto.it, ti verranno inviati dei campioni per testare altri prodotti del nostro marchio.
Si possono utilizzare i prodotti PHYTO durante la gravidanza e/o l’allattamento ?
In generale, non ci sono controindicazioni nell’utilizzo dei nostri prodotti in gravidanza o in allattamento. Se hai dubbi chiedi consiglio al tuo medico.     


I prodotti PHYTO sono testati sugli animali?

Rispettiamo la regolamentazione europea in merito e non pratichiamo test sugli animali.


I prodotti PHYTO sono comedogeni?   

Non utilizziamo materie prime ritenute comedogene nei nostri prodotti.   


Vorrei partecipare a Test Clinici sui vostri prodotti. Qual è la procedura da seguire?

Non reclutiamo volontari per i nostri studi clinici. Per ragioni di obiettività e segretezza gli studi clinici vengono effettuati da laboratori indipendenti che dispongono di panel propri.


Come posso ottenere la lista degli ingredienti?

La lista completa degli ingredienti è indicata sul confezionamento esterno di ciascun prodotto, secondo la regolamentazione vigente.


Come posso avere brochure sulla marca?

Puoi riferirti ai punti vendita fiduciari Phyto per avere informazioni sulla linea e materiale cartaceo. In alternativa ti invitiamo a consultare le schede prodotto sul nostro sito. 


Perché i flaconi di shampoo PHYTO sono in alluminio?

Perché l’alluminio protegge la formula e gli estratti vegetali contenuti dalla luce.


Che differenza c’è tra una maschera e un balsamo?

La maschera è un trattamento intensivo. Idrata, nutre, rigenera la fibra capillare in profondità. Necessita un tempo di posa, più o meno lungo in base al tipo di capello (spessore e porosità).
I nostri balsami condizionanti PHYTOBAUME sono dei trattamenti express che districano istantaneamente e non necessitano tempo di posa.


Esiste una gamma solare?

La nostra linea solare per capelli si chiama PHYTOPLAGE.


Qual è la differenza tra i prodotti anti-caduta PHYTO?

PHYTOLOGIST 15 è per tutti i tipi di caduta, sia femminile che maschile. È un anti-caduta globale che mira i 15 meccanismi biologici implicati nella caduta dei capelli.
PHYTOLIUM 4 tratta la caduta cronica e severa androgenetica. Formulato a partire dalle Cellule staminali vegetali, prolunga la vita del capello. Ridensifica la massa capillare e accelera la crescita (da 2 a 3 volte a settimana per 3 mesi).
PHYTOCYANE FIALE è per la caduta temporanea e occasionale. Questo prodotto è destinato alle donne (stress, fatica, diete, gravidanza). Stimola la crescita dei capelli e ritarda la comparsa dei capelli bianchi.
PHYTOPHANERE è un integratore anti-caduta che fortifica capelli e unghie (2 capsule al giorno per 3 mesi).



Colorazione


Quali sono i segreti per una buona colorazione?


Bisogna innanzitutto scegliere con cura la nuance più adatta al capello da tingere. Per farlo bisogna identificare il colore naturale del capello.
Se i capelli non sono mai stati colorati in precedenza bisogna osservare le lunghezze e si identifica il colore nelle tonalità della scala internazionale che va dal nero (1) al biondo chiarissimo (10). Se i capelli invece sono già tinti si osserva sia il colore naturale della radice che il colore attuale delle lunghezze.
I capelli naturali si possono schiarire, scurire o anche solo riflessare.
Per un risultato più naturale e uniforme la nuance scelta non deve superare le due tonalità in più o in meno rispetto al colore naturale. Il grado di schiaritura di PHYTOCOLOR va da 1 a 2 tonalità.
Con una colorazione permanente non si possono schiarire i capelli già colorati quindi si potrà scegliere una nuance uguale al colore già utilizzato in precedenza o più scuro (sempre al massimo di due tonalità).
Percepiamo il colore ottenuto più scuro di quanto non sia in realtà. Quindi, nel caso di indecisione tra due nuance, è consigliabile optare sempre per la più chiara.
Bisogna scegliere in modo accurato anche il riflesso. Ad esempio, l’associazione di una base naturale biondo cenere (riflessi blu) e di un riflesso dorato (dove domina il giallo) rischia di dar luogo a riflessi verdi.

Inoltre, bisogna valutare anche la percentuale di capelli bianchi in base a questo criterio:
• Fino al 30% dei capelli bianchi: qualche capello bianco appare in alcune zone della capigliatura
• Fino al 50% dei capelli bianchi: i capelli bianchi sono ripartiti omogeneamente in tutto l’insieme della capigliatura, ma il colore di fondo è da subito riconoscibile
• Più del 50% dei capelli bianchi: tutti i capelli sono bianchi o i capelli bianchi sono concentrati in alcune zone, più spesso a livello delle tempie.

I capelli bianchi assumono in maniera più intensa il riflesso della nuance applicata e saranno quindi molto più evidenti.
Se la percentuale di capelli bianchi è superiore al 50%, per attenuare i riflessi (per esempio il 6C o il 6AC), si consiglia di miscelare le basi fondamentali in proporzione identica, con la nuance senza riflessi della stessa tonalità (per esempio metà 6 e metà 6AC).
La colorazione aderirà più velocemente su capelli porosi, ma allo stesso modo si affievolirà più rapidamente. Se i capelli sono rovinati è necessario, prima della colorazione, effettuare un “trattamento profondo” come Huile d’Alès o Phytoelixir olio, per avere un risultato più uniforme e più duraturo.

Ci sono rischi di avere reazioni allergiche?

I prodotti di colorazione fanno parte del nostro quotidiano; se ne vendono milioni di pezzi e, in linea di massima, sono prodotti ben tollerati.
I casi di allergia sono rari, ma possono risultare piuttosto gravi.
I fattori responsabili delle allergie da contatto sono legati alla sensibilità individuale. La maggior parte delle reazioni è causata dai pigmenti sintetici. La p-fenilendiammina e la resorcina sono dei precursori dei coloranti chimici tradizionalmente utilizzati nella colorazione capillare. Nonostante siano legalmente autorizzati, possono dare origine a reazioni di sensibilizzazione cutanea alle persone predisposte. Per minimizzare questo rischio i Laboratoires PHYTO li hanno sostituiti con la N-FENIL-P-FENILENDIAMMINA
e il 2-METILRESORCINOLO, 2 molecole simili alla p-fenilendiammina e alla resorcina ma con ridotto potere allergizzante.
Viene comunque raccomandato a tutte le clienti di effettuare un test di sensibilità cutanea 48 ore minimo prima di ogni utilizzo. Si applica una piccola quantità di Crema colorante a livello della regione volare dell’avambraccio o dietro all’orecchio. Se dopo 48 ore non ci sono reazioni si può procedere all’applicazione della colorazione.